L’azienda multinazionale Agrofresh offre due incredibili tecnologie per i produttori italiani, con l’obiettivo di mantere i prodotti freschi e preservarne la qualità: SmartFresh e Quality System e Scholar

Partiamo dal primo.

SmartFresh viene utilizzato per garantire la preservazione della qualità per tutte le varietà di kiwi durante tutta la fase commerciale. I kiwi preservati con la tecnologia agrofresh possono infatti essere conservati sia in atmosfera controllata che in una normalissima refrigerazione. Come già detto in precedenza, questa la tecnologia agrofresh permette di mantere la durezza e la qualità dei prodotti. Utilizzato in accordo alle raccomandazioni tecniche AgroFresh, SmartFresh offre il reale ritorno dell’investimento e permette di commercializzare in paesi sempre più lontani.

AgroFresh ha sviluppato nel tempo delle accurate raccomandazioni tecniche. I consigli tecnici includono l’adeguamento delle condizioni di conservazione e il corretto momento della applicazione in relazione alla durata della conservazione ed al fine di incontrare le esigenze del mercato. I clienti vedono il valore di SmartFresh al termine della conservazione sia per la durezza sia per la freschezza dei frutti. I frutti mantengono la qualità durante il confezionamento ed il trasporto per offrire più sicurezza al prodotto lavorato in magazzino ed al prodotto spedito all’arrivo, con il risultato di avere meno scarto.

AgroFresh continua a lavorare a stretto contatto con i ricercatori e con i leaders del mercato del kiwi per raggiungere i migliori risultati mentre assicura una piena soddisfazione al consumatore. Risolutamente orientata al mercato, la società investe molte risorse nella ricerca per il migliore utilizzo di SmartFresh sulle nuove varietà di kiwi a polpa gialla.

Per proteggere il kiwi dalle malattie post raccolta come Botrytis sp, i produttori possono avvantaggiarsi utilizzando Scholar® 230SC. Sviluppato da Syngenta e portato sul mercato da AgroFresh, questa soluzione offre una protezione da contatto a largo spettro durante la conservazione ed il trasporto.

Oltre a queste soluzioni, AgroFresh offre due impianti per ridurre l’utilizzo di acqua. Il Control-TEC DOS DPF è un sistema a dosaggio proporzionale da usare per drencher e immergitori. Mantiene la corretta concentrazione del prodotto ai livelli programmati durante l’intera applicazione, e di conseguenza la sua efficacia. Questo sistema ottimizza l’uso dell’acqua e dei prodotti utilizzati nel trattamento, correggendo il loro consumo al bisogno in relazione alla quantità di frutta trattata.

Il Control-TEC ECO R1 fa riutilizzare l’acqua di drencher ed immergitori con la più recente tecnologia di depurazione dell’acqua da particelle, solidi e sostanza organica attraverso una operazione programmata. In questo modo il sistema chiarifica l’acqua evitando inutili scarichi e massimizza l’uso del fungicida aggiunto.

Fonte dell’articolo: MyFruit

Scroll Up